Visualizzazione post con etichetta Recensione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Recensione. Mostra tutti i post

venerdì 27 maggio 2016

0 X-MEN APOCALISSE: UNITI CONTRO IL MALE [RECENSIONE]


In X-Men: Apocalisse l'immortale En Sabah Nur ha le idee chiare: dal titolo, si capisce non essere vicino al pacifismo di Charles Xavier (James McAvoy) ma alla supremazia mutante desiderata da Magneto (Michael Fassbender). Con questo terzo film si conclude l'operazione di ringiovanimento dei personaggi iniziata con X-Men: L'inizio e X-Men: Giorni di un futuro passato, perché il regista Bryan Singer e lo sceneggiatore Simon Kinberg danno al brand una direzione narrativa nuova rispetto a ciò che si è visto finora sul grande schermo.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

lunedì 23 maggio 2016

0 ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO: UN VIAGGIO NEL TEMPO FORSE NON NECESSARIO [RECENSIONE]



La Disney negli ultimi anni sta perpetrando una nuova linea per i suoi classici, ovvero riproporli (a volte con un diverso punto di vista) in versione live-action, con attori in carne ed ossa (e molta CGI). In quest'ottica si colloca Alice Attraverso lo Specchio, in uscita il 25 Maggio 2016.

Sequel del tanto criticato Alice in Wonderland di Tim Burton, questo nuovo - e ultimo si spera, data anche una battuta della new entry Sacha Baron Cohen alla fine - capitolo ispirato ai due romanzi dedicati ad Alice e al suo Sottomondo si dimostra non solo un seguito fondamentalmente inutile, ma privo di significato.

Grazie al fatto che, nonostante il cambio di regia affidata a James Bobin (I Muppet), il cast al completo fosse tornato (compreso il compianto Alan Rickman, a cui il film è dedicato poiché sua ultima performance nelle vesti, o meglio nella voce, del Brucaliffo), il sequel dava un po' d'ispirazione. Essendo poi già Alice in Wonderland un seguito della storia raccontata nel cartoon e in parte ispirato da quell'Alice Through The Looking Glass di Lewis Carroll, c'era un ragionevole beneficio del dubbio da concedere alla pellicola. Non ultimo in questo senso il trailer, che mostrava all'inizio la fuga di Alice da un manicomio, di chiara ispirazione televisiva alla serie Once Upon a Time in Wonderland, che tanto ha donato al grande e piccolo schermo fiabesco negli ultimi anni (vedi il "Evil isn't born it's made" che ha portato all'altrettanto criticato Maleficent).

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 11 maggio 2016

0 I MIEI VICINI YAMADA: TAKAHATA SI DA' AL TRAN TRAN FAMILIARE [RECENSIONE BLU-RAY]



I miei vicini Yamada (Hōhokekyo tonari no Yamada-kun?, lett. "Gli Yamada, cinguettanti vicini") è l'opera che completa in Italia il reparto dedicato allo Studio Ghibli da parte di Lucky Red, e lo fa direct-to-home-video, come è stato per Pioggia di ricordi e Si sente il mare.

Uscito in Giappone nel 1999 due anni dopo il successo di Principessa Mononoke del Maestro Miyazaki, il film ha avuto una gestazione difficile e singolare a causa della tecnica anomala per lo Studio con cui è realizzato. Basato sul manga yonkoma (un particolare formato di striscia a fumetti diffuso in Giappone, composto appunto da 4 vignette e generalmente utilizzato per racconti umoristici) Nono-chan di Hisaichi Ishii, infatti, sembra riprendere le fattezze in fatto di semplicità e colorazione acquerellata. Questo perché sono stati ottenuti sostituendo la tradizionale colorazione a mano di ogni fotogramma con quella digitale, ottenendo un uso preponderante della CGI. Una scelta insolita per l'artigianato della Ghibli.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

martedì 10 maggio 2016

0 THE BOY AND THE BEAST: L'EPICA ORIENTALE DI MAMORU HOSODA [RECENSIONE]



Più che un romanzo di formazione, come potrebbe sembrare di primo acchito, The Boy and the Beast di Mamoru Hosoda è un vero e proprio viaggio epico che lo spettatore fa assieme al protagonista.

Nelle sale italiane con la formula "film evento" di Lucky Red il 10-11 Maggio 2016 The Boy and the Beast racconta la storia di Kyuta, un bambino senza genitori, che si smarrisce mentre scappa per le vie di Tokyo. Si ritrova così in un universo parallelo popolato solo da "bestie" che non vogliono mescolarsi con gli umani: qui incontra Kumatetsu. una creatura simile ad un orso che lotta per vivere e per ereditare il posto di Gran Maestro.

Kumatetsu prende Kyuta sotto la sua protezione e gli insegna tutti i segreti dell'arte del combattimento. Gli anni passano e una volta cresciuto, il giovane Kyuta torna a Tokyo mosso dal desiderio di riscoprire le proprie origini e ritrovare i propri genitori. A questo punto la sua esistenza sarà a un bivio cruciale tra nuova vita e vecchia vita ritrovata: cosa sceglierà?

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 4 maggio 2016

0 BRIAN THE BRAIN - L'INTEGRALE DELLA NPE [RECENSIONE]


Pubblicato tra il 1990 e il 1993, Brian the Brain viene presentato per la prima volta nella sua forma integrale (con il prequel, il terzo arco narrativo Out of my Brain e l'epilogo ancora inediti) grazie al cartonato con sovraccoperta della Nicola Pesce Editore. Miguel Ángel Martín racconta in modo drastico e metaforico la vita di un giovane freak dal cuore sincero ma dal cervello enorme che gli fuoriesce dalla testa. A causargli questa mutazione sono state le conseguenze di un esperimento genetico avvenuto mentre era nel grembo di sua madre; sperimentazioni che la donna continua a subire per guadagnare qualcosa e garantirgli una vita normale.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

martedì 26 aprile 2016

0 CAPTAIN AMERICA CIVIL WAR: COME SI FA UN FILM POTENTE NARRATIVAMENTE [RECENSIONE]



Si potrebbe dire che Captain America: Civil War prende spunto dal fumetto che gli dà il titolo discostandosene fin troppo. Si potrebbe dire che manca della drammaticità al solito promessa nei vari trailer. Si potrebbe dire che la parte finale, compreso l'epilogo, sono la parte meno riuscita del film. Ma il commento principale che andrebbe fatto a Captain America: Civil War è che funziona, narrativamente e sul grande schermo: ci insegna come fare un film "potente".

Nell'ottica "seriale" del Marvel Cinematic Universe - più che una saga un vero e proprio enorme contenitore telefilmico a tema fumettistico, fatto di episodi indipendenti ma parte di un disegno più grande - Civil War si va a incastrare perfettamente come un ottimo avvio di un nuovo capitolo, sicuramente più di quanto fu Iron Man 3 per la cosiddetta Fase 2. Il film risulta vincente già solo per l'idea - dettaglio tutt'altro che trascurabile - di affiancare il Cap di Chris Evans al supereroe interpretato da Robert Downey Jr., non avendo un quarto stand-alone dedicato a quest'ultimo e utilizzando il fumetto che più di tutti nella storia della Marvel li mette uno contro l'altro.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 13 aprile 2016

0 IL LIBRO DELLA GIUNGLA: LA LEGGE DELLA GIUNGLA VS LA LEGGE DEGLI UMANI [RECENSIONE]


Tra i sempre più frequenti live action che la Disney sta portando avanti negli ultimi anni per una sorta di "nuova era di storytelling disneyano" Il Libro della Giungla è probabilmente quello che, di primo acchito, aveva maggiore ragion d'essere.

Non tanto perché adattamento prima dell'omonimo romanzo di Rudyard Kipling e poi del cartoon datato 1967 di Wolfgang Reitherman, ma proprio perché l'ambientazione selvaggia e i protagonisti animaleschi si prestavano più di tutti ad una versione "in carne ed ossa". In realtà non è granché presente quest'ultimo elemento, dato che il giovanissimo debuttante - aggiungiamo azzeccato e perfettamente in parte - Neel Sethi è l'unico attore reale sulla scena. A fargli da contorno una giungla visivamente maestosa e accattivante interamente realizzata in CGI.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

venerdì 25 marzo 2016

0 COMIC-SOON #29 E' ONLINE!


Finalmente ci siamo! Il numero 29 di Comic-Soon che tanto aspettavate è in distribuzione e lo potrete già da subito leggerne nella versione on-line.

In questo numero: tutte le belle novità della casa editrice NPE con alcune succose anticipazioni, un'intervista ai fratelli Giulio e Marco Rincione per la trilogia dei Paperi pubblicata da Shockdom; una recensione di Brancaccio, l'opera di Giovanni Di Gregorio e Claudio Stassi, pluripremiata e tradotta in spagnolo, edita da Bao Publishing; l'approfondimento "Da Diabolik a DK", due parole con Mario Gomboli direttore di Astorina per raccontare l'evoluzione grafica del personaggio dalle origini alla nascita del suo "altro".

Tuffatevi nella lettura di Comic-Soon dopo il "Continua a leggere..."

0 BATMAN V SUPERMAN DAWN OF JUSTICE: TOP O FLOP? [RECENSIONE NO SPOILER]



L'attesa era tanta, l'hype alle stelle ma partiamo col dire senza troppi giri di parole che Batman V Superman: Dawn of Justice non funziona sotto quasi tutti i punti di vista: è scritto male, montato malissimo ed è spesso offensivo nei confronti del pubblico pagante. Nelle prossime righe, che saranno assolutamente spoiler-free e si limiteranno nel caso a citare scene già viste nei vari trailer, giustificheremo questa affermazione non certo lusinghiera nei confronti del lavoro di Zack Snyder.

Senza entrare nel dettaglio della trama, tutti gli avvenimenti della prima ora e mezza di film (ad essere buoni, perché questo discorso si potrebbe estendere a tutta la durata della pellicola) si possono dividere in due macrogruppi: quello delle scene inutili e imbarazzanti e quello delle scene scritte male.

Nei primi 90 minuti vengono presentate le quattro storyline che andranno poi a confluire nella battaglia che da il titolo al lungometraggio, ma vengono messe in scena in modo schizofrenico e confusionario, saltando senza soluzione di continuità da una all’altra.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

0 DEADLY CLASS VOL. 2: 1988 I RAGAZZI DEL BUCO NERO [RECENSIONE]


La classe di giovani assassini più corrosiva d'America porta nuovamente scompiglio nella disillusa e apatica società reaganiana. E laddove nessuno può sentirsi più al sicuro per le strade, ci pensano loro a peggiorare le cose!

Forte del successo avuto anche in Italia, Panini Comics propone il secondo volume di Deadly Class - 1988: I ragazzi del buco nero di Rick Remender nell'elegante cartonato della linea Panini Comics 100% HD.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

martedì 22 marzo 2016

0 SI SENTE IL MARE: IL TESTIMONE AI GIOVANI DELLO STUDIO GHIBLI [RECENSIONE]


Oltre a La ricompensa del gatto, le uscite home video targate Studio Ghibli di Lucky Red a Marzo 2016 si impreziosiscono di un'altra chicca, totalmente inedita in Italia: Si sente il mare.

Il lungometraggio animato (titolo originale Umi ga kikoeru, titoli internazionali Ocean Waves e I can hear the sea) è stato prodotto dallo Studio per la televisione giapponese e diretto da Tomomi Mochizuki, mentre la trama è basata sull'omonimo romanzo della scrittrice Saeko Himuro. In Italia è disponibile direttamente per il mercato home video italiano dopo anni di latitanza (il film è del 1993), Si sente il mare in DVD e Blu-ray dal 23 Marzo 2016 su etichetta Lucky Red.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

0 LA RICOMPENSA DEL GATTO: COME SI FA UNO SPIN-OFF ALLO STUDIO GHIBLI [RECENSIONE]


Dopo averlo visto al cinema nel solito evento di due giorni a Febbraio 2016 (qui la nostra recensione) approda anche in home video La ricompensa del gatto (2002, diretto da Hiroyuki Morita), l'unico lungometraggio dello Studio Ghibli ad essere collegato ad un'altra opera dello stesso: I sospiri del mio cuore (1995, diretto da Yoshifumi Kondō).

Disponibile dal 23 Marzo 2016 in DVD e Blu-ray su etichetta Lucky Red, il film (titolo originale Neko no ongaeshi, titolo internazionale The Cat Returns) racconta di Haru, una ragazza di 17 anni stanca e annoiata dalla sua vita studentesca, che un giorno dopo aver salvato un gatto che sta per essere investito da un camion per la strada, si ritrova ricompensata (da qui il titolo).

Il micio che ha tratto in salvo è infatti nientemeno che il Principe dei Gatti e durante la notte il padre di lui, il Re, le fa visita e la promette in sposa al figlio: in soccorso al suo rapimento però arrivano tre vecchie conoscenze dei fan dello Studio, i gatti Baron e Muta e il corvo Toto. Riuscirà Haru a tornare nel suo mondo? Riuscirà a diventare più consapevole e sicura di sé grazie all'esperienza nel Mondo dei Gatti?

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 16 marzo 2016

0 INSIDE OUT: DENTRO LE EMOZIONI DEL BLU-RAY DISNEY [RECENSIONE]


Inside Out (qui la nostra entusiastica recensione) è stato - senza troppi giochi di parole - un vero e proprio tripudio di emozioni al cinema (e al botteghino). Ora è arrivato anche in edizione home video su etichetta Walt Disney Entertainment Italia, confermando la sua carica con coinvolgenti extra, in primis il corto inedito sul primo appuntamento di Riley.

Partiamo proprio da qui: il cortometraggio, un vero e proprio mini esperimento sequel ha come protagonista il ragazzo che si vede alla fine della pellicola giocare a hockey con Riley. Ritroviamo con i due ragazzi le loro rispettive emozioni ovviamente, e anche quelle dei loro genitori, che accolgono titubanti il ragazzo in casa e vogliono tastare il terreno per capire se si tratta effettivamente di un appuntamento romantico fra i due giovani.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

0 DAREDEVIL: LE COLPE E I MERITI DEL PADRE [RECENSIONE]


Si avvicina la Festa del Papà e quindi cade a fagiolo parlare di Daredevil: Padre, la run di Joe Quesada riproposta nel quarto volume della Devil Collection a cura di Panini Comics. Anche solo perché il primo dei sei numeri che la compongono è ambientato proprio nel periodo del Father's Day (diverso da quello italiano, che coincide con San Giuseppe padre di Gesù).

Una storia ricca di sfaccettature per approfondire meglio il personaggio, così complesso e affascinante come appare anche nella serie tv di Netflix, del Diavolo Rosso; soprattutto per giocare coi colpi di scena e coi fantasmi del passato, che tornano spesso a tormentarci; soprattutto se hanno avuto origine dai nostri genitori. Noi non vorremmo mai diventare come loro, proprio come Matt Murdock non vorrebbe diventare come il pugile Battlin' Jack Murdock. Nonostante sia stato educato allo studio e alla calma, è stato indirettamente educato anche alla violenza come soluzione per risolvere alcune questioni. Il padre faceva il "risolutore" per la Mala del quartiere e, quando ha scelto di dire no proprio per suo figlio, è stato brutalmente ucciso.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

giovedì 10 marzo 2016

0 MARTIN MYSTÈRE: FUORI TEMPO! [RECENSIONE]


Ha molto senso pubblicare un volume che ripropone storie a fumetti edite in tempi piuttosto recenti, se non recentissimi, alcune delle quali tuttora in catalogo?

Beh, innanzitutto, parlando dell’autore, l’eterno ragazzino Alfredo Castelli, siamo in zona cinquantenario della carriera e, se permettete, quando si parla di anniversari, tutto è ammesso. Inoltre, il prodotto è commercializzato soltanto nelle librerie: è cioè indirizzato ad un’utenza che, giocoforza, appare distante da quella che abitualmente frequenta le edicole nazionali.

Il volume “Fuori tempo” si compone di ben 448 pagine e raccoglie le storie di Martin Mystère originariamente apparse nei numeri 200 e 320 della serie, pubblicati rispettivamente nel Novembre del 1998 e nell’Aprile del 2012, nonché quelle incluse negli Almanacchi del Mistero 2014 e 2015.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

0 ANT-MAN: RECENSIONE DELLA VERSIONE BLU-RAY 3D/2D


Walt Disney Entertainment Italia realizza l'edizione home video di Ant-Man (qui la nostra recensione del film) nei classici formati, ma non dà la possibilità di avere anche la copia digitale nel pack che comprende il blu-ray standard e quello 3D.

Questa edizione, al solito, si presenta con una sovracopertina in cartoncino da sfilare, che riproduce con un gioco di riflessi e rilievi il rimpicciolire del protagonista.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 2 marzo 2016

0 GO NAGAI: IL PADRE DEI SUPER-ROBOT [RECENSIONE]


Rispetto al volume Lupin III: Storia e mito del ladro gentiluomo, sempre a firma dei medesimi autori, Go Nagai: Il padre dei super-robot ha certamente maggiori pregi. Per prima cosa tratta la materia in maniera più organica, talché ad ogni capitolo corrisponde uno specifico tema (cosa che evita fastidiose sovrapposizioni concettuali che, invece, si erano verificate nell'altro testo).

Sono otto in tutto, così ripartiti: i natali di Go Nagai; Devilman; Mazinga Z; il Grande Mazinga; Jeeg; Goldrake; gli altri manga di Go Nagai; gli anime robotici nella cultura popolare (sono presenti anche altre sezioni che, pur interessanti, trattano tematiche marginali, come ad esempio le curiosità, tutti gli elenchi dei manga, ecc.).

È certamente da premiare la volontà di Carlo Mirra e Giorgio Giuliani di arricchire i pur largamente presenti contenuti compilativi (cioè attinti da altre fonti, quasi esclusivamente presenti nel web) con considerazioni personali, prevalentemente riguardanti la psicologia dei personaggi e i messaggi pacifisti, ecologisti, antirazzisti di cui Go Nagai si fece portatore creando i suoi personaggi.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

martedì 23 febbraio 2016

1 LUPIN III: STORIA E MITO DEL LADRO GENTILUOMO [RECENSIONE]


Di recente uscita, il volume Lupin III: Storia e mito del ladro gentiluomo può senz'altro segnalarsi quale prima opera editoriale in lingua italiana dedicata al personaggio di Lupin III. Il libro è senz'altro promosso, ancorché nella mera sostanza, giusta presenza di alcune riserve, trattate nel dettaglio di seguito.

Andiamo per gradi: Carlo Mirra e Giorgio Giuliani, i due autori, sono entrambi giornalisti professionisti e, sempre in coppia, hanno firmato il volume dedicato a Go Nagai, "Il padre dei super robot", edito sempre da Ultra lo scorso anno (e del quale a breve ci occuperemo). Il testo del volume qui recensito appare certamente ben strutturato e ricco di informazioni: con matura capacità di espressione scritta, i due autori descrivono compiutamente il personaggio, partendo dai doverosi cenni biografici dell'autore, Monkey Punch, e giungendo all'esame dettagliato delle singole serie di cartoni animati. Al riguardo, ogni stagione viene analizzata in termini descrittivi (numero degli episodi, tratti somatici dei personaggi, loro abiti e usanze, ecc), con brevissimi cenni dedicati ai singoli episodi, trattati giocoforza a volo d'uccello.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

0 ZOOTROPOLIS: LA DIFFICILE CONVIVENZA DELLE RAZZE ANIMALI E UMANE [RECENSIONE]


Dopo che la Pixar ha reinventato se stessa con Inside Out e dopo il tepore canonico de Il viaggio di Arlo, era difficile per la Disney passare oltre: con Zootropolis, nuovo lungometraggio animato che entrerà nella schiera dei "classici", possiamo dire che ci è riuscita, almeno in parte. Ma nella sua parte più importante, ben inteso.

Non tanto per la trama in sé, o meglio per la morale di fondo tipicamente disneyana, ma per le chiavi di lettura presenti in questa pellicola attraverso l'attualità che racconta.

Zootropolis è infatti il nome della città sede degli eventi del film: una metropoli diversa da qualsiasi altra, abitata interamente da animali, dove ognuno può diventare ciò che vuole e dove convivono razze molto diverse tra loro, in armonia e serenità. Questo almeno all'apparenza, poiché un caso che coinvolgerà i due protagonisti della storia, l'integerrima coniglietta poliziotto Judy Hopps e la volpe truffaldina Nick Wilde, metterà in discussione il sistema dietro la "civiltà" costruita dagli animali.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

mercoledì 17 febbraio 2016

0 DYLAN DOG: ANCORA UN LUNGO ADDIO PER L'INDAGATORE DELL'INCUBO [RECENSIONE]


Secondo inedito per la collana in collaborazione con La Gazzetta dello Sport "I Colori della Paura"Ancora un Lungo Addio raccoglie l’eredità del precedente La Nuova Alba dei Morti Viventi di Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari andando a riprendere un altro classico della biblioteca dylaniata: stiamo parlando, ovviamente, de Il Lungo Addio.

Paola Barbato e Carmine Di Giandomenico hanno deciso di affrontare una sfida a tratti insormontabile andando a toccare uno degli episodi più amati, se non il più amato in assoluto dell’indagatore dell’incubo, scopriamo insieme come si sono approcciati a questo storico albo e se la sfida è stata vinta.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.