martedì 26 aprile 2016

0 CAPTAIN AMERICA CIVIL WAR: COME SI FA UN FILM POTENTE NARRATIVAMENTE [RECENSIONE]



Si potrebbe dire che Captain America: Civil War prende spunto dal fumetto che gli dà il titolo discostandosene fin troppo. Si potrebbe dire che manca della drammaticità al solito promessa nei vari trailer. Si potrebbe dire che la parte finale, compreso l'epilogo, sono la parte meno riuscita del film. Ma il commento principale che andrebbe fatto a Captain America: Civil War è che funziona, narrativamente e sul grande schermo: ci insegna come fare un film "potente".

Nell'ottica "seriale" del Marvel Cinematic Universe - più che una saga un vero e proprio enorme contenitore telefilmico a tema fumettistico, fatto di episodi indipendenti ma parte di un disegno più grande - Civil War si va a incastrare perfettamente come un ottimo avvio di un nuovo capitolo, sicuramente più di quanto fu Iron Man 3 per la cosiddetta Fase 2. Il film risulta vincente già solo per l'idea - dettaglio tutt'altro che trascurabile - di affiancare il Cap di Chris Evans al supereroe interpretato da Robert Downey Jr., non avendo un quarto stand-alone dedicato a quest'ultimo e utilizzando il fumetto che più di tutti nella storia della Marvel li mette uno contro l'altro.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

In secondo luogo, è un film che vuole aprire la Fase 3 con molte identità diverse, che riescono ad essere complementari e non spasmodicamente mescolate. Inevitabile a questo punto per un attimo (ma non ci soffermeremo solo su quello) il confronto con Batman V Superman: Dawn of Justiceche similmente a Civil War aveva intenti "multitasking" e uno scontro alla base della storia. Il lungometraggio DC voleva essere un film su Batman, un sequel per Man of Steel, un film su Wonder Woman, un film di avvio del DC Cinematic Universe e un film che gettasse le basi per la Justice League presentandone brevemente i membri: è risultata troppo esigua in percentuale la riuscita di tutti questi intenti. Al contrario Captain America 3 ha successo nei suoi molteplici scopi: presentare in modo efficace e non ripetitivo Spider-Man (da poco acquisito dalla Disney per farlo entrare nel MCU), mostrare per la prima volta al pubblico Pantera Nera, fare un film sia su Cap sia su Iron Man e gettare le basi per una spumeggiante Fase 3, che gasi al punto giusto.

Le due presentazioni al pubblico dei "nuovi" supereroi Marvel sono state pensate in modo quasi antitetico ma altrettanto efficace: il Pantera Nera di Chadwick Boseman "nasce" da una tragedia, con un passato e un presente ricchi di responsabilità per T'Challa, il Principe del fittizio stato africano del Wakanda. Lo Spider-Man (o forse dovremmo dire Bimbo Ragno) di Tom Holland appare invece scherzoso, sempre sorridente e ironico - nonostante come tutti sanno venga anche lui da un avvio tragico, la morte dello zio Ben, ma qui ci viene mostrato tatticamente acerbo ma già avviato al liceo e nella propria attività di supereroe. Black Panther e l'Arrampicamuri possiedono costumi apprezzabili dai fan e tecniche di combattimento interessanti e ben amalgamate al resto della squadra, di cui ora fanno parte anche le ultime new entry (Scarlet Witch di Elizabeth Olsen, Visione di Paul Bettany e Ant-Man di Paul Rudd), subito inserite nella trama del film, che diviene anche corale, quasi un pre-Avengers.


Assodato l'aspetto più "giocoso" - benché questa parola non le renda giustizia, poiché non mancano i momenti di riflessione anche se in un'atmosfera più leggera - della Marvel al cinema rispetto alla "cupa" DC, lascia piacevolmente soddisfatti il vedere come la Casa delle Idee sappia anche ironizzare su stessa e sfruttare gli stessi commenti/polemiche dei fan. Come quello sull'età di zia May (interpretata da una sexyssima Marisa Tomei), oppure l'assenza di Thor e Hulk, che guarda caso andranno a comporre il cast di Thor: Ragnarok (ricordate quando dicevamo che tutto si incastra ad hoc narrativamente parlando?).

Ben emerge nel corso del film il carattere peculiare di Captain America: il suo essere leale con le persone a cui tiene e con l'America stessa, essendo il simbolo supereroistico più forte della nazione. La sua onestà e lealtà traspaiono attraverso il personaggio di Bucky (Sebastian Stan), suo ex migliore amico ora Soldato d'Inverno per l'Hydra. E' attraverso quest'ultimo che si snoda tutta la vicenda del lungometraggio, scatenata da un tragico evento che coinvolge gli Avengers e gli umani (proprio come nel fumetto di Civil War). Rispetto ad Age of Ultron, il ritmo è incalzante e non lascia quasi un attimo di respiro, altro elemento non trascurabile in un film di supereroi.


Ma quindi dov'è che non funziona Captain America: Civil War? Proprio nell'ultima parte, soprattutto nel finale, purtroppo. Se l'ultima mezzora risulta un po' ripetitiva e in questo scontro non ci si riesce a credere fino in fondo, l'impatto sarebbe stato diverso se ci fosse stato un evento particolarmente drammatico alla fine che cambiasse per sempre i destini degli Avengers (come avviene invece nel fumetto). E' un epilogo che invece di "chiudere una porta per aprire un portone" lascia tutto un po' in sospeso, quasi a voler strizzare un po' troppo l'occhio agli spettatori su ciò che verrà, dimenticando ciò che sta accadendo sullo schermo in quel momento.

Captain America: Civil War uscirà al cinema il 4 Maggio 2016.


- Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "CAPTAIN AMERICA CIVIL WAR: COME SI FA UN FILM POTENTE NARRATIVAMENTE [RECENSIONE]"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.