martedì 5 gennaio 2016

0 HAYAO MIYAZAKI COMPIE 75 ANNI: AUGURI AL SIMBOLO DELLO STUDIO GHIBLI IN 10 CITAZIONI


Oggi 5 Gennaio 2016 compie gli anni un "mostro" (in senso altamente positivo) dell'animazione giapponese: il Maestro (ma non chiamatelo così) Hayao Miyazaki, "sua maestà del Sol Levante" in fatto di produzione anime (e in piccola parte anche manga).

Per auguragli Buon 75° Compleanno, abbiamo pensato di raccogliere 10 delle sue citazioni più interessanti per raccontare, brevemente e senza tediarvi troppo, la sua avventura lavorativa (perché definirla "vita" o "storia" ci pare riduttivo).

Citazioni e immagini dopo il "Continua a leggere..."
"Io sono un animatore. Mi sento come se fossi il direttore di una fabbrica di cinema d'animazione. Non sono un dirigente. Sono un po' come un caposquadra, come il capo di un team di artigiani. Questo è lo spirito con cui lavoro."
Ed è proprio con questo spirito che ha fatto dell'"artigianato" nell'animazione il proprio marchio di fabbrica, dapprima nelle collaborazioni nelle serie tv anime di Lupin III e Conan il ragazzo del futuro e nel primo lungometraggio Lupin III - Il Castello di Cagliostro. Le sue animazioni e i suoi disegni traspirano fattura a mano, fatica, sudore e soprattutto tanto tanto amore per il proprio mestiere.
"Io non leggo le recensioni, non mi interessano. Tengo molto invece alle reazioni degli spettatori."
E' proprio vero, lo ha dichiarato più volte, fin dalla pubblicazione nel 1982 del manga di Miyazaki stesso Nausicaä della Valle del Vento sulla rivista Animage, che fu poi trasposto nel lungometraggio omonimo nel 1984, il cui successo di pubblico permise l'anno dopo la fondazione dello Studio Ghibli, assieme all'aminemico, mentore e collega Isao Takahata.

"Credo che le anime dei bambini siano gli eredi della memoria storica delle generazioni precedenti."
I bambini sono spesso protagonisti dei film e delle storie di Miyazaki, nonché messaggeri delle sue ideologie pacifiste, ambientaliste e femministe, come le ha definite il produttore dello Studio Toshio Suzuki.
"Bisogna dire ai bambini quando una cosa inizia e quando una cosa finisce. Nei titoli di coda ho messo i nomi di tutti in ordine alfabetico, comprese le donne delle pulizie e il gatto degli studios, senza specificare quale ruolo abbiamo avuto nel film. I bambini se ne fregano di sapere chi ha fatto che cosa."
Nel documentario Il regno dei sogni e della follia realizzato due anni fa dalla regista Mami Sunada si vede il celebre gatto dello Studio, che scorrazza in giro pur sapendo - inspiegabilmente - dove non deve andare e che non deve disturbare il Maestro mentre lavora.

"Ai Festival c'è la tendenza all'ovazione. Io non mi esalto: mia moglie mi mena se sente che mi definisco maestro."
Non si può definirlo altrimenti, però, vedendo il contributo che ha dato al cinema d'animazione giapponese negli anni e soprattutto all'animazione mondiale, dato che lo Studio Ghibli è riconosciuto e apprezzato in tutto il globo per i suoi raffinati disegni e le sue storie profonde che vanno dritte al cuore degli spettatori. Anche grazie all'Academy Award vinto nel 2003 per La città incantata come miglior film d'animazione. Non dimentichiamoci che dalla moglie ha avuto il figlio Goro, anch'egli nel campo dell'animazione e dello Studio con pellicole come I racconti di Terramare.
"L'ecologia e l'ambiente vanno vissuti soggettivamente senza doverne parlare. Non mi definisco un ecologista. Anche se ho smesso di buttare cicche per terra."
Nausicaä è sicuramente il lungometraggio più rappresentativo di quest'ideologia di Miyazaki, ma anche Il mio vicino Totoro gli ha reso onore, divenendo sicuramente il più celebre e riconosciuto film del regista, tanto che ha dato origine al logo dello Studio. Il primo film Ghibli è stato Il castello nel cielo (1986), incentrato su un'altra grande passione del Maestro: il volo (soprattutto quello umano) e di conseguenza la storia dell'aviazione, passione trasposta anche nel nome scelto (Ghibli è il nome di un aereo italiano degli Anni '30).

"Penso sia ridicolo pensare di fare un remake di "Casablanca". I film sono un prodotto del loro tempo."
In questi tempi di revival, remake e spin-off è encomiabile la dichiarazione di Miyazaki, che però è riuscito a fare film senza tempo, almeno nelle storie raccontate, pur se a volte alcuni disegni e musiche risentono ovviamente del periodo in cui sono stati realizzati.
"Sono davvero convinto che il successo commerciale non abbia tutta questa importanza. Alcuni risultati commerciali si rendono necessari per proseguire nel nostro lavoro, certo, ma in sé non sono l'obiettivo primario."
Forse un po' utopistico come intento, ma se ci pensate bene estremamente coerente col suo modo di essere e di lavorare "sognante" e che permesso allo Studio Ghibli di durare almeno fino al 2013, quando è stato annunciato il ritiro del Maestro e la conseguente chiusura della produzione, culminata con Si alza il vento (guarda caso di nuovo sul tema del volo), La storia della principessa splendente di Takahata e Quando c'era Marnie del "pupillo" di Miyazaki Hiromasa Yonebayashi. Miyazaki ha ricevuto l'Oscar alla carriera nel 2014 e Il Leone d'Oro sempre alla carriera durante la 62° Mostra del Cinema di Venezia.

"Non sono molto bravo a rispondere alle interviste, ma amo viaggiare. E non voglio andare in un luogo dove sei limitato su cosa puoi o non puoi indossare."
Nonostante sia molto fedele alle tradizioni giapponesi come l'inchino (come racconta ai propri dipendenti in una sequenza spassosa durante il documentario sopra citato), a Miyazaki non piacciono troppo le costrizioni, eppure è molto bravo a rispettare le scadenze lavorative, rispetto al collega Takahata.

"La cosa a cui meno aspiro in assoluto è diventare il Primo Ministro del Giappone. Si tratta di un lavoro deprimente, perché non è possibile dire la verità alle persone che non vogliono sentire la verità."

Nonostante l'attivismo politico da parte del Maestro negli Anni '60 alle lotte sindacali all'interno della Toei Animation, e successivamente contro la guerra in Iraq, la sua è una visione politica molto personale e che non va ricercata nelle sue opere, per quanto film come Nausicaä abbiano idee anti-capitalistiche e anti-globalizzazione.

La pensione non impedirà comunque a Miyazaki di starsene con le mani in mano, dato che è già a lavoro per il primo corto in CGI e per la creazione di un parco naturale per bambini con le atmosfere delle Studio Ghibli in Giappone.

Dicono di Hayao Miyazaki

"Alla Pixar, quando abbiamo un problema che sembra irrisolvibile, guardiamo un film qualsiasi di Hayao Miyazaki e ci sono sempre scene in particolare che ci ispirano! Toy Story è debitore ai film di Miyazaki, in questo senso." (John Lasseter)

"Talvolta lo paragonano a me. Mi dispiace per lui perché lo abbassano di livello." (Akira Kurosawa)

"La filosofia di Miyazaki unisce romanticismo e umanesimo a un piglio epico, una cifra di fantastico visionario che lascia sbalorditi. Il senso di meraviglia che i suoi film trasmettono risveglia il fanciullo addormentato che è in noi." (Marco Müller, direttore della Mostra del Cinema di Venezia)

- Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "HAYAO MIYAZAKI COMPIE 75 ANNI: AUGURI AL SIMBOLO DELLO STUDIO GHIBLI IN 10 CITAZIONI"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.