giovedì 24 dicembre 2015

0 I 5 FUMETTI DA LEGGERE SOTTO L'ALBERO


Consigliare soltanto 5 fumetti di questo 2015 (almeno della seconda metà dell'anno appena trascorso) è un'impresa veramente ardua, ho letto moltissime storie degne di nota e restringere il campo ad un numero che si possa contare sulle dita di una mano ha fatto sì che dovessi escludere letture imprescindibili quali Lo Scultore, pubblicato da Bao Publishing (immagine qui sopra) o Quebrada: La città delle maschere, recentemente ristampato da saldaPress.

Sì, questo cappello introduttivo è servito a inserire ancora un paio di titoli che vi consiglio caldamente, e che spero che - se già non hanno trovato posto nelle vostre librerie - correrete a comprare il prima possibile.

Detto questo, in rigoroso ordine sparso, ecco i miei consigli dopo il "Continua a leggere..."

5. Corto Maltese: Sotto il sole di mezzanotte

Prendere in mano il marinaio con l'orecchino ideato da Hugo Pratt per raccontarne nuove avventure per Juan Diaz Canales e Ruben Pellejero si è rivelato sia un onere che un onore: un personaggio così iconico e veramente figlio del suo creatore se avesse subito modifiche avrebbe scontentato i fan storici, mentre riprenderne le atmosfere e il modo di raccontare del fumettista riminese sarebbe stato visto come un plagio (praticamente, la versione cartacea della querelle che sta coinvolgendo in questi giorni il pubblico di Star Wars).

I due artisti spagnoli realizzano, anche probabilmente per scontentare la minor fetta di pubblico possibile, una storia che è un omaggio a quanto realizzato da Pratt, sia dal punto di vista della storia che dei disegni. Se siete fan storici di Corto Maltese vi farà piacere leggere nuove storie del personaggio, nel caso lo scopriate per la prima volta, questo volume rappresenta un ottimo modo per saltare a bordo.

4. Topolino: Tutto questo accadrà ieri (pubblicato su Topolino 3130)

Non potete saperlo, perché è la prima volta che parlo di un prodotto Disney su queste pagine, ma io amo Casty. Ero fortemente in dubbio infatti se consigliarvi Topolino e l'impero sottozero o la storia di Anniversario per gli 87 anni del Topo più famoso della Disney (attenzione, vale la stessa scusa dell'introduzione!), ma alla fine ho optato per quest'ultima, che vede lavorare in coppia Andrea Castellan e Massimo Bonfatti.

Non uno, ma ben due Mickey Mouse collaboreranno per salvare Minni dal rapimento di Gambadilegno, a cavallo tra presente e passato, dove trovano spazio anche storie mai narrate nel puro stile di Floyd Gottfredson.

Una storia dal sapore retrò che lascia trasparire tutto l'amore che l'artista friulano prova per il personaggio e che non lascerà insensibili neanche i lettori. In attesa di una, spero, edizione di pregio - magari all'interno della collana Topolino Deluxe Edition -  recuperate assolutamente Topolino 3130!

3. Star Rats - La trilogia

In piena da febbre da Star Wars, non posso non consigliarvi questo cofanetto contenente tutti e tre i capitoli della trilogia prequel rivista da Leo Ortolani.

Attenzione però, non è solo l'hype da Guerre Stellari a farmi parlare, ma una qualità delle parodie altissima; preparatevi a ridere a crepapelle di tutte quelle "piccole" mancanze che hanno procurato a Episodio I, II e III un posto speciale nel cuore degli appassionati (SPOILER: è lo stesso sgabuzzino dove sono tenuti i ricordi di quella ex che li ha traditi con il loro migliore amico).

Un plauso a Panini Comics per aver confezionato un cofanetto davvero meritevole: elegante, robusto e non estremamente caro, soprattutto se acquistato con già i tre volumi all'interno (è disponibile anche vuoto nel caso foste già in possesso dei vari volumetti).

2. ...e cenere tornerai (pubblicato su Dylan Dog 346)

Il percorso di downgrade iniziato da Roberto Recchioni su Spazio Profondo trova in questo numero, firmato da Paola Barbato e dai fratelli Gianluca e Raul Cestaro, il suo apice. Un personaggio che nel corso degli anni aveva, nel corso di avventure non certo memorabili, smarrito la sua identità in questo numero perde veramente tutto, compresa la sua casa in Craven Road 7, simbolo forse della "sicurezza" che in Dylan Dog mai dovrebbe esserci.

98 pagine in cui anche il lettore viene spogliato di ogni certezza e che lasceranno, dopo la lettura dell'ultima vignetta, molte domande oltre che un brivido sulla schiena e un senso di inquietudine che nelle storie dell'indagatore dell'incubo mai dovrebbero mancare. E che invece per anni non abbiamo avuto. Dylan Dog è morto, lunga vita a Dylan Dog.

1. Ken Parker: Fin dove arriva il mattino

E' difficile per me parlare di questo volume cercando di rimanere oggettivo e quindi ho deciso di non farlo. Ho conosciuto Ken Parker con la ristampa in versione Collection della Panini ed il personaggio è subito entrato nel mio cuore, diventando senza dubbio uno dei miei preferiti del panorama italiano e non solo. Ricordo ancora quando attraversai mezzo Lucca Comics sotto la pioggia per farmi autografare da Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo Ken Parker Collection 7 (numero uscito proprio a Lucca e con una mia lettera nella pagina della posta) e la frase che i due mi rivolsero quando arrivai davanti a loro fradicio dalla testa ai piedi: "Ti dobbiamo per caso dei soldi?"

Sapevo bene che il destino di Ken era quello di essere un'opera incompiuta e che il finale, forse, sarebbe arrivato proprio in calce a quell'edizione. Non arrivò mai e si rese necessaria una nuova ristampa, quella Mondadori per avere questa storia da me a lungo aspettata - non tanto a lungo quanto i lettori della prima ora, ma più di quanto pensassi quando comprai il mio primo numero. Questa ultima - ahimè in tutti sensi - storia non è perfetta, o meglio lo sarebbe stata, secondo me, con un paio di storie prima di questa, perché Ken meritava di più una volta uscito di prigione, meritava almeno di togliersi qualche soddisfazione, magari di riabbracciare il figlio…

Questo è il lieto fine che tutti vorremmo per noi stessi o per i nostri amici - perché è questo che Ken ha sempre rappresentato per me, essendo un personaggio con il quale ritengo sia impossibile non empatizzare - ma purtroppo, come abbiamo imparato sulla nostra pelle, ma anche sulle pagine di KP, la vita sa colpire durissimo. Ed è ciò che fa questo volume, dandoci quello che volevamo per poi togliercelo non appena eravamo tornati a respirare i cari vecchi tempi. Vecchi, appunto, come Ken Parker stesso… Con una nuova - ennesima - ristampa proprio ora nelle edicole anche i nuovi lettori avranno la possibilità di scoprire le avventure di Lungo Fucile e di leggere questo finale senza un'attesa estenuante: compratela e godetevi un caposaldo del fumetto italiano.

- Emanuele Emma

commenti

0 Risposte a "I 5 FUMETTI DA LEGGERE SOTTO L'ALBERO"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.