giovedì 22 ottobre 2015

0 SUICIDE ISLAND VOL. 3: A META' TRA SOLITUDINE E LAVORO DI SQUADRA [RECENSIONE]


Il terzo volume di Suicide Island, il manga di Kouji Mori edito in Italia dalla RW/Goen, è un perfetto equilibrio fra la solitudine del protagonista Sei, che ha imparato ad arrangiarsi nel bosco, e il lavoro di squadra dei suoi compagni di sventura. Il tutto mentre il mistero sull'isola che li ospita si infittisce.

In una società giapponese distopica, di fronte al gran numero di suicidi giovanili e al cospicuo investimento di risorse per la loro riabilitazione, il governo adotta una soluzione estrema per risolvere il problema alla radice. Tutti gli aspiranti suicidi che firmano un contratto vengono inviati su un'isola sperduta nel Sud del Giappone e abbandonati a loro stessi. Catapultati in questa situazione estrema, di fronte alla concreta possibilità di mettere fine alla loro esistenza, i vari personaggi si troveranno di fronte a un bivio esistenziale.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

Il precedente volume si era concluso con un clamoroso colpo di scena: l'isola che ospita i nostri suicidi recidivi ha in realtà accolto in precedenza un altro gruppo di persone, questa volta omicidi che affollavano le carceri: ancora una volta per ovviare al problema, il governo giapponese ha mandato quelli meritevoli secondo loro di pena di morte (nonostante non sia in vigore nel Paese) sull'isola. Tutto questo almeno a quanto racconta l'uomo che Sei incontra, che la chiama infatti "l'isola senza legge", poiché tutti i suoi compagni si sono uccisi fra loro lasciandolo come unico superstite, nella sua capanna sulla montagna.

Sei quindi riprende il cammino per tornare dai suoi "compagni", interrogandosi ancora una volta su quale sia il suo posto nel mondo e sull'isola, e noi lettori con lui. Questa volta ha un compagno di viaggio: un cagnolino donatogli dall'uomo della montagna, a cui darà un nome come sempre simbolico (il nome stesso del protagonista, significa in giapponese "vita", lo ricordiamo). L'indispensabile aiuto del piccolo amico nella caccia coi cervi e la compagnia che gli offre fa riflettere Sei sul suo ruolo nella comunità dell'isola: dopo essere stato ancora a caccia di cervi nel bosco, torna alla "civiltà" della scuola dove si erano rifugiati lui e i suoi compagni.

Questo è per lui sintomo di una nuova consapevolezza: non ha solo capito di voler sopravvivere nel bosco, e di essere preda e predatore con l'isola come con gli animali che vuole uccidere per nutrirsi, ma anche a cavarsela da solo, ed è quindi difficile per lui tornare alle dinamiche del gruppo. Una parte del quale, con a capo il fin troppo ottimista Ryo, vuole andarsene dall'isola ed è riuscito a costruirsi una zattera per farlo: il loro destino sarà però tutt'altro che prevedibile e porterà i suicidi recidivi a una nuova consapevolezza e ad un nuovo bivio sul da farsi.

I disegni si confermano ancora una volta il mezzo per far entrare il lettore nel "cuore del problema" e sono molto efficaci nell'uso del vuoto e dell'espressione degli occhi per far trasparire le sensazioni del protagonista nel suo percorso di formazione.

Suicide Island appartiene alla categoria dei seinen, un termine giapponese che nei manga e anime indica opere che hanno come target un pubblico maschile che va dalla maggiore età in su, i cosiddetti "manga maturi". I seinen non vanno però confusi con gli shōnen e gli hentai (che hanno uno sfondo prettamente erotico), poiché affrontano tematiche complesse - come in questo caso il suicidio - unendo sapientemente psicologia e grafica.

SUICIDE ISLAND VOL. 3
Nyu Collection #28
Editore: RW/Goen
Provenienza: Giappone
Autore: Kouji Mori
Genere: Seinen
Formato: 13x18, 208 pp, b/n
Prezzo: 5,95 euro
Data di uscita: 28 settembre 2015

Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "SUICIDE ISLAND VOL. 3: A META' TRA SOLITUDINE E LAVORO DI SQUADRA [RECENSIONE]"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.