giovedì 27 agosto 2015

0 SUICIDE ISLAND VOL. 1: RECENSIONE DEL MANGA EDITO DALLA RW/GOEN

"Se non puoi morire, allora non ti resta che vivere"
Si potrebbe riassumere con queste parole Suicide Island, il nuovo manga di Kouji Mori, edito in Italia dalla RW/Goen, uscito con il primo volume a luglio 2015 nella collana Nyu Collection (precisamente sul numero 26). Una storia scura, cruda, che ci mette di fronte ad una realtà di cui forse non si parla abbastanza: il suicidio.

E lo fa con una storia di sopravvivenza - ma guarda un po' il contrappasso - su un'isola sperduta nel Sud del Giappone. In una società giapponese distopica, infatti, di fronte al gran numero di suicidi giovanili e al cospicuo investimento di risorse per la loro riabilitazione, il governo adotta una soluzione estrema per risolvere il problema alla radice. Tutti gli aspiranti suicidi che firmano un contratto vengono inviati su un'isola e abbandonati a loro stessi. Catapultati in questa situazione estrema, di fronte alla concreta possibilità di mettere fine alla loro esistenza, i vari personaggi si troveranno di fronte a un bivio esistenziale.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."
I disegni, nonostante siano in bianco e nero come da tradizione nei manga, risultano ancora più scuri e "profondi", per far trasparire tutto il dolore dei protagonisti nella propria condizione. Prima tentano più volte il suicidio senza riuscirci, poi vengono confinati dal governo su quest'isola e abbandonati a loro stessi: che fare? Forse sarà l'occasione per loro per riscoprire la voglia di vivere... oppure soccombere per sempre alla volontà di lasciare questo mondo.

Più che il tema, affrontato davvero in modo coraggioso e innovativo e in linea con il genere a cui appartiene (vedi sotto), sono i disegni a colpire in questo frangente. Le immagini sono così d'effetto, soprattutto negli sguardi dei protagonisti - la storia è narrata da un ragazzo, Sei, ma si tratta di una vicenda corale in fondo - così carichi di tensione, dolore e stupore nell'affrontare il "domani", un concetto per nulla scontato nella loro condizione di "suicidi recidivi". Un volume che si conclude proprio con la riscoperta di Sei, il protagonista-narratore, di una possibile voglia di vivere. Durerà?

Suicide Island appartiene infatti alla categoria dei seinen, un termine giapponese che nei manga e anime indica opere che hanno come target un pubblico maschile che va dalla maggiore età in su, i cosiddetti "manga maturi". I seinen non vanno però confusi con gli shōnen e gli hentai (che hanno uno sfondo prettamente erotico), poiché affrontano tematiche complesse - come in questo caso il suicidio - unendo sapientemente psicologia e grafica.

SUICIDE ISLAND VOL. 1
Nyu Collection #26
Editore: RW/Goen
Provenienza: Giappone
Autore: Kouji Mori
Genere: Seinen
Formato: 13x18, 230 pp, b/n
Prezzo: 5,95 euro
Data di uscita: 4 luglio 2015

- Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "SUICIDE ISLAND VOL. 1: RECENSIONE DEL MANGA EDITO DALLA RW/GOEN"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.