giovedì 27 agosto 2015

0 LUCCA COMICS & GAMES 2015: DA PANINI ARRIVANO 5 BIG DEL FUMETTO STRANIERI


Anche quest’anno Panini Comics approda a Lucca con una serie impressionante di assi internazionali. Dal 29 ottobre al 1° novembre, infatti, al Lucca Comics and Games 2015 arriveranno Didier ConradJean-Yves FerriPaul Renaud e Kathryn e Stuart Immonen.

Gli ammiratori dei cinque big del fumetto potranno incontrare dal vivo i loro beniamini agli eventi e performance organizzate per loro, oltre che al PalaPanini di piazza San Martino, per le consuete sessioni di autografi e dediche.

Conrad e Ferri hanno dato vita alle più recenti avventure di Asterix, Paul Renaud è uno dei più apprezzati disegnatori degli X-Men, mentre il duo degli Immonen è anch'esso protagonista da tempo in casa Marvel, nonché attivo anche in campo indipendente.

Maggiori dettagli sui cinque super ospiti dopo il "Continua a leggere..."

Due parole su Didier Conrad


Classe '59 (il destino vuole che condivida quest'anno di nascita con il collega sceneggiatore Jean-Yves Ferri e un certo gallo di nostra conoscenza...), nasce a Marsiglia. Appena ventiquattrenne, inizia a collaborare con il Journal de Spirou. Negli anni '80, con lo sceneggiatore Yann, dà vita coi suoi disegni alla celebre serie Les Innomables (Dargaud). Insieme creano anche la parodia umoristica Bob Marone. Nel 1996 la passione per l'animazione lo porta negli Stati Uniti, dove tutt'ora risiede con la famiglia, per partecipare alla produzione Dreamworks La strada per Eldorado. Ma il trasferimento oltreoceano non spegne la sua passione per le avventure di carta: con Kid Lucky, si cimenta per la prima volta con un classico, illustrando le avventure di un giovanissimo Lucky Luke. Di ambientazione western-umoristico è anche Cotton Kid, di cui firma i disegni (sotto lo pseudonimo di Pearce). Nel 2005 Conrad (per i testi prima di Yann e poi di Wilbur), dà vita a uno spin-off di Les Innomables, Tigresse Blanche. Sempre in coppia con Wilbur, Didier pubblica RAJ, d'ambientazione indiana e segno meno umoristico. Il 2011 lo vede di nuovo misurarsi con un altro mostro sacro della bande dessinée nella serie Marsu Kids, spin-off del leggendario Marsulipami di Franquin. Siamo ormai al 2012, e si vocifera che le Edizioni Albert René stiano cercando un nuovo disegnatore.

Due parole su Jean-Ives Ferri


Nato nel '59 (per una profetica coincidenza, lo stesso anno di nascita di Asterix e del suo collega disegnatore Didier Conrad), è originario della Francia meridionale, regione dei Pirenei dove tuttora risiede e lavora. Impara a leggere sulle pagine di Pilote, storica testata della bande dessinée francese, fra le cui vignette scopre fin da giovanissimo il proprio destino: diventare un autore di fumetti. Sceneggiatore, disegnatore e colorista, nel 1996, per Fluide Glacial pubblica il suo primo titolo: Le Fables Autonomes. Tra il 2000 e il 2007 si fa conoscere dal pubblico francese per le avventure del suo personaggio umoristico Aimé Lacapelle (Fluide Glacial), strano connubio di contadino-poliziotto a cavallo del fedele trattore. Nel 1995, a Parigi, Ferri incontra il collega Manu Larcenet, che diventerà il disegnatore (e il protagonista) della serie Le Retour à la terre (Dargaud, 5 tomi dal 2002 al 2008). Come autore completo, realizza il fumetto De Gaulle à la plage, una raccolta di strisce comiche d'ambientazione vacanziera con protagonista il celebre generale francese. Poi, nel 2010, nel suo studio nel dipartimento dell'Ariège squilla il telefono: da Parigi qualcuno vorrebbe incontrarlo per parlargli di un progetto legato a una coppia di celebri galli (Asterix e i Pitti)... il resto è storia!

Due parole su Paul Renaud


Fino al 1987 è stato un semplice dodicenne francese appassionato di fumetti come tanti ma tutto è cambiato il giorno in cui un suo amico gli ha mostrato per la prima volta un albo Marvel. Da quel momento la sua vita si è arricchita, come lui stesso afferma, di un “sacco di eroi” di cui ha deciso di seguire le orme. Esordisce nel mercato americano nel 2004 sulla serie indipendente Cavewoman, per poi passare prima alla Image, per cui disegna un numero di Fear Agent, poi alla Dynamite, per la quale firmerà diverse avventure di Red Sonja e un gran numero di copertine. Nel 2007 disegna per la divisione francese di Panini Comics la cover variant di Astonishing X-Men #31. L'anno successivo partecipa, assieme ad artisti del calibro di Alan Davis, Mike Allred e Arthur Adams, all'albo di tributo pubblicato da Marvel Comics per la scomparsa di Mike Wieringo. La sua carriera nella Casa delle Idee lo porta a illustrare un gran numero di copertine per Black Panther, Secret Warriors, e a disegnare un episodio di Uncanny X-Men, il primo annual di Uncanny Avengers e, in tempi più recenti, S.H.I.E.L.D. e il preludio a Secret Wars pubblicato in occasione del Free Comic Book Day su testi di Jonathan Hickman.

Due parole su Kathryn e Stuart Immonen


Stuart è un disegnatore canadese autodidatta, continuamente alla ricerca di nuovi stili e sperimentazioni grafiche, uno degli artisti più acclamati da critica e pubblico. Si è fatto notare con lunghi cicli di Legion of Super-Heroes e Superman per la DC Comics e dal 2001 è approdato in Marvel illustrando testate importanti come Thor, Hulk, Ultimate Spider-Man (su testi di Brian Bendis), New Avengers e l’evento Fear Itself (in coppia con Matt Fraction). Con Warren Ellis ha co-creato un vero e proprio cult rivitalizzando personaggi Marvel dimenticati, Nextwave, e con la moglie Kathryn Kuder Immonen è autore di alcune pluripremiate graphic novel indipendenti. Negli ultimi anni, gli stati affidati dei rilanci di altissimo profilo, come il lungo ciclo di All-New X-Men (scritto ancora una volta da Bendis) e All-New Captain America (su testi stavolta di Rick Remender). Il suo più recente incarico della Marvel è come disegnatore della serie best-seller Star Wars. Kathryn è una delle più attive sceneggiatrici nordamericane. Ha firmato alcune tra le più brillanti miniserie prodotte dalla Marvel, spesso con protagonisti femminili: X-Men: Pixie strikes back (in coppia con Sara Pichelli), Patsy Walker: Hellcat (assieme al marito Stuart Immonen), Heralds (con Tonci Zoncic ed Emma Rios) e Wolverine & Jubilee (disegnato da Phil Noto). Per Marvel ha scritto storie brevi per diverse antologie e alcuni episodi del serial cult Runaways, sempre in coppia con Sara Pichelli. Nel 2012 la scrittrice canadese è stata incaricata del rilancio della storica testata Journey Into Mystery, incentrata sulla guerriera asgardiana Sif e disegnata da Valerio Schiti. In parallelo alle produzioni mainstream, ha collaborato con Stuart su diverse graphic novel autoprodotte.

Fonte: Lucca Comics & Games

- Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "LUCCA COMICS & GAMES 2015: DA PANINI ARRIVANO 5 BIG DEL FUMETTO STRANIERI"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.