sabato 21 febbraio 2015

0 KINGSMAN - SECRET SERVICE, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL FILM TRATTO DAL FUMETTO DI MARK MILLAR E DAVE GIBBONS - UPDATE 21/02/15

KINGSMAN -  SECRET SERVICE, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL FILM TRATTO DAL FUMETTO DI MARK MILLAR
Non si esce vivi dagli Anni 80, ormai è un dogma e Kingsman - Secret Service del quale vi proporrò la recensione in anteprima conferma altamente questo a cominciare dal primo brano della colonna sonora che è Money for Nothign dei Dire Straits.

Se c’è voluto The Bourne Identity per dare un realismo maggiore ai film di spionaggio, tant’è che lo 007 con Daniel Craig eredita questa filosofia, con Kingsman - Secret Service torniamo indietro ai vecchi film di James Bond con Sean Connery o Roger Moore, probabilmente “fumettosi” per l’epoca, pur non avendo ancora coniato il termine.

Dopotutto Kingsman - Secret Service è tratto da un fumetto scritto da Mark Millar e disegnato da Dave Gibbons per cui l’aspetto “fumettoso” è anche naturale che sia presente.

Non perdete il resto della recensione dopo il "Continua a leggere..."

In realtà dal fumetto prende solo spunto, staccandosene presto ed avendo una vita propria molto convincente e altrettanto appassionante.

Il trailer di Kingsman - Secret Service




La Kingsman è un’organizzazione supersegreta britannica al di sopra di tutti i governi, che si rifà molto a Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda. Appena un cavaliere (ovvero un agente) muore, partono le selezioni per un sostituto. L’agente Harry Hart (Colin Firth) porta ad addestrare il giovane Eggsy (Taron Egerton), un ragazzo rude ma di grandi potenzialità, figlio di un altro agente morto anni prima durante una missione. Insieme dovranno impedire al geniale Richard Valentine (Samuel L. Jackson) di portare a termine il suo folle compito di “salvare” il pianeta Terra dal genere umano.

Quindi da un lato abbiamo l’addestramento delle reclute del Kingsman e dall’altro questo super cattivo, interpretato da Samuel Jackson, da sconfiggere. Molto bello questo personaggio che si rifà molto a Steve Jobs, santone dell’informatica e della comunicazione globale, ma caratterizzandolo in una maniera molto ridicola a cominciare dalla parlata con la “zeppola in bocca”, all’abbigliamento molto cafone americano (senza dimenticare i simil goggle glasses). Per alcune idee ricorda molto il nuovo nemico di Dylan Dog, John Ghost.

Fa stranissimo vedere come lo stesso attore sia capo degli Avengers (Nick Fury), gangster afro (In Pulp Fiction), capo della servitù (in Django) e qui leader nerd con tendenze genocide (anche se il sangue gli fa senso). Ciò non fa che accrescere le lodi per le sue capacità attoriali.

Allo stesso modo merita un plauso Colin Firth che alterna l’essere un compassato lord inglese, come tutti gli agenti della Kingsman, a diventare una macchina da guerra. In una delle scene più emozionanti tiene testa da solo ai fedeli di una chiesa stracolma.

Con Kingsman - Secret Service, Matthew Vaughn torna a quell’esagerazione fumettistica che ha avuto in Kick Ass (credo condivida anche lo stile di fotografia) e che non ha dato all’istituzionale X-Men – L’inizio. Certo, rispetto a Kick Ass, c’è molto meno sangue (ma non violenza). Quentin Tarantino si sarebbe divertito a mostrare litri e litri di sangue e arti mozzati, Vaughn no. Anzi delle esplosioni che sarebbero degne del miglior Ken il Guerriero diventano degli allegri spettacoli pirotecnici.

Più che un omaggio al fumetto, è un vero e proprio atto d’amore ai film di James Bond con tanto di assistente letale come la bellissima Sofia Boutella in versione Oscar Pistorius (solo che le gambe sono anche lame affilatissime). Però le due ore filano lisce con molto divertimento e dopotutto, se ci si ripensa, anche i vecchi Bond erano fumettoni, quindi è come se si quadrasse il cerchio.
Nota nerd: nel fumetto all’inizio viene rapito Mark Hamill. Anche nel film, solo che questa volta impersona uno scienziato (Dio, che tracollo che ha avuto! Speriamo bene per Star Wars VII).

Dal 25 febbraio 2015 in tutti i cinema e nell’attesa mi vado a bere un Vodka-Martini agitato, non mescolato.

Il vostro affezionatissimo Giovanni Santucci.

Update 21/02/15

Aggiunta una nuova clip

commenti

0 Risposte a "KINGSMAN - SECRET SERVICE, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL FILM TRATTO DAL FUMETTO DI MARK MILLAR E DAVE GIBBONS - UPDATE 21/02/15"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.