lunedì 29 dicembre 2014

0 IL RAGAZZO INVISIBILE, RECENSIONE DEL FILM ITALIANO DI SUPEREROI DI GABRIELE SALVATORES - [MOVIES & STRIPS]

IL RAGAZZO INVISIBILE, RECENSIONE DEL PRIMO FILM ITALIANO DI SUPEREROI DI GABRIELE SALVATORES - [MOVIES & STRIPS]
Guardare Il ragazzo invisibile senza avere la sensazione di averlo già visto da qualche altra parte, appare quasi impossibile.

D'altronde, il film racconta di un supereroe, questa volta italiano, che sconfigge i cattivi usando i propri poteri. Ma, invece di scopiazzare acriticamente il molto materiale Marvel e DC Comics, Gabriele Salvatores lo rielabora adattandolo al nostro cinema.

Così, la prima avventura di Michele Silenzi si svolge a Trieste per sfuggire all'estetica vertiginosa dei grattacieli e di altre istallazioni futuribili a noi lontane. Nel farlo rievoca le medesime dinamiche e il celebre motto ragnesco («Da un grande potere derivano grandi responsabilità») attraverso un momento tragico e pericoloso, ma il racconto procede parallelamente anche sul piano emozionale, dove riesce a distinguersi con successo.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

Tuttavia, nei cinecomics il percorso di crescita del protagonista avviene nella risoluzione del conflitto con il villain, che, spesso, ne rappresenta una sua versione alterata. Un aspetto che manca a Il ragazzo invisibile dove viene data maggiore rilevanza al sentimento rispetto all'azione con cui esprimerlo.

Pertanto, nel metterlo in evidenza, sono lasciate in ombra la componente poliziesca legata al rapimento di alcuni ragazzi e la maledizione che si cela dietro ogni maschera o costume. Ne esce una riflessione sul bullismo, sul non dialogo genitori- figli (brava Valeria Golino nel ruolo della madre, che snocciola gesti rassicuranti senza automatismi) e sul primo amore.

In questo, Ludovico Girardello viene messo a suo agio da una regia che mantiene sempre lo sguardo di un ragazzo, seguendolo senza imbrigliare e senza tentare virtuosismi (ad eccezione delle scene che coinvolgono gli ottimi effetti speciali).

Tutto scorre lineare fino a titoli di coda, invogliando lo spettatore a continuare a seguire la storia sul romanzo o sul graphic novel (Diego Cajelli, Giuseppe Camuncoli, Werther Dell’Edera e Alessandro Vitti) che l'arricchiscono di dettagli tutt'altro che marginali.

Il progetto viene definito crossmediale, perché coinvolge media diversi, ma questa felice intuizione potrebbe diventare anche il primo tassello di un nuovo filone cinematografico. Evviva il Made in Italy...

- Gianluca Lamendola

commenti

0 Risposte a "IL RAGAZZO INVISIBILE, RECENSIONE DEL FILM ITALIANO DI SUPEREROI DI GABRIELE SALVATORES - [MOVIES & STRIPS]"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.