mercoledì 24 dicembre 2014

0 LO HOBBIT: LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE. RECENSIONE DEL FILM FANTASY DI NATALE

LO HOBBIT: LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE. RECENSIONE DEL FILM FANTASY DI NATALE
Lo sappiamo, i drammatici eventi e le difficoltà trasformano anche gli Hobbit. Così, dimessi i panni dello scassinatore restio e di amante delle comodità, Bilbo si scopre infine un guerriero. «Vado io! [...] Non ti sto chiedendo il permesso Gandalf», dirà il mezz'uomo in uno dei pochi momenti epici del film.

Già, perché Lo Hobbit: La battaglia delle Cinque Armate, dopo aver disposto i Nani da una parte e gli Uomini e Elfi dall'altra, non riesce a mantenere la tensione. Tutto comincia, quando in seguito all'uccisione del drago Smaug, tutti i personaggi si ritrovano a Erebor per reclamare parte del tesoro nascosto nel ventre della montagna: il giusto prezzo da pagare per una promessa mantenuta, oppure il riappropriarsi di alcuni preziosi e antichi cimeli di famiglia.

Intanto, dall'alto dell'enorme porta, Thorin Scudodiquercia affronta quella stessa dipendenza di Smaug per l'oro, arrivandone a imitare persino i discorsi. Per tale lucentezza, il nano è disposto a sacrificare l'alto ideale dell'amicizia e la sua stessa credibilità di re, regalandoci in questo modo dei momenti molto interessanti e tenebrosi. Ne paga il prezzo Bilbo, che viene scalzato dal ruolo di protagonista proprio nell'ultimo capitolo della saga: ormai, diventata approssimativamente corale per il processo di dilatazione a cui la storia e il il libro sono stati sottoposti per farne una trilogia.

La recensione prosegue dopo il "Continua a leggere..."

E qua ci sarebbe da aprire una lunga parentesi sui tanti ammiccamenti che Peter Jackson ha teso al suo pubblico del Signore degli Anelli con le apparizioni di personaggi ricorrenti nella vecchia trilogia e con il calco di alcune scene. Perché, a tramare nell'ombra sappiamo esserci Sauron, che accentra su di sé le azioni del Consiglio Bianco, mentre da Gundabad Azog piomba con i suoi orchi sui tre (eserciti) litiganti a Erebor.

La battaglia del titolo viene arricchita dal 3D HFR (high frame rate), che rende le spettacolari scene di massa più chiare e veloci, ma rallenta quando viene rappresentata la morte dei soldati. Tra cavalcature improbabili, fendenti, tattiche militari, esitazioni, il tutto viene sabotato dalla narrazione stessa che frammenta la guerra con inquadrature ristrette fino a lasciarsela alle spalle: l'intento è di chiudere le molte storyline aperte nei due film precedenti con tanti e lunghi duelli, dando a ciascun attore il suo grande momento.

Probabilmente non piacerà ai lettori di J. R. R. Tolkien, ma tutti gli altri usciranno dalla sala soddisfatti. Divertimento assicurato... e un Legolas piuttosto contenuto. Hurry Up! 

- Gianluca Lamendola

commenti

0 Risposte a "LO HOBBIT: LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE. RECENSIONE DEL FILM FANTASY DI NATALE"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.