mercoledì 22 ottobre 2014

0 GUARDIANI DELLA GALASSIA, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL NUOVO CINE-COMIC MARVEL

GUARDIANI DELLA GALASSIA, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL NUOVO CINE-COMIC MARVEL
Vedere Guardiani della Galassia è stata davvero un'esperienza fumettistica in piena regola. I critici americani, che l'hanno visto prima di noi - negli Usa è uscito il 1° agosto, mentre in Italia bisognerà attendere fino al 22 ottobre - lo avevano definito “il miglior film Marvel di sempre”. Risultava difficile crederci, soprattutto vedendo il trailer, che lasciava presagire una pellicola più sciatta e sciocca. E invece è qui che la Marvel riesce meglio: sorprendere nell'insorprendibile.

Noi di Comic-Soon abbiamo visto all'anteprima romana il film e vi forniamo i 5 motivi - proprio come i 5 membri dei Guardiani della Galassia - per cui questo comic movie è destinato a entrare nella storia, e soprattutto nei vostri cuori da nerd incalliti. Vedere per credere dopo il "Continua a leggere...".


I cinque motivi per cui Guardiani della Galassia è il miglior film Marvel di sempre


1) Gli (Anti)Supereroi. E' vero, ci giocano forse un po' troppo oramai su questa storia del prendere in giro i supereroi ultimamente, sia sulla carta che sullo schermo. Ma qui sono proprio dei supereroi Marvel con tanto di etichetta di garanzia a scherzare sugli stessi comic movie visti fino ad ora, per di più nello stesso “Progetto Avengers”. E ci riescono benissimo: sia a far simpatizzare lo spettatore con i protagonisti - una banda di disadattati composta dall'umano dal triste passato Peter Quill detto “Starlord”, l'enigmatica “arma umana” Gamora, il tagliente procione armato Rocket, il sentimentale e di poche parole albero umanoide Groot e il possente e letterato Drax soprannominato “il Distruttore” - sia a farci tifare per loro fino all'ultimo fotogramma.

2) L'umorismo. Non si smette di ridere nel film. Ma non perché sia ridicolo, tutt'altro. L'ironia che ha sempre contraddistinto i supereroi e i film Marvel, meno cupi di quelli DC Comics, raggiunge qui l'apice narrativo. Il regista e sceneggiatore James Gunn ha saputo mescolarlo abilmente a toni più drammatici, volti a raccontare la storia e il carattere dei personaggi. Momenti drammatici inaspettati eppure riuscitissimi, tanto da far scorrere la pellicola in modo emozionante. I momenti d'azione sono perfettamente inseriti nella regia del film, anch'essi in perfetto equilibrio “tragicomico”. Vi diciamo solo che c'è una scena simile a quella celeberrima in cui Hulk sbatte Loki in The Avengers.

3) La colonna sonora. Rigorosamente anni '70 - proprio come la storia di uno dei Guardiani, Starlord - la colonna sonora è talmente azzeccata da trasportare pienamente nell'atmosfera quasi nostalgica del film. E farci venire davvero voglia di sgranchirci le gambe assieme a Chris Pratt. Anch'essa mantiene il tono tanto ironico quanto significativo - per i testi delle canzoni - a ciò che si sta per vedere sullo schermo.

4) Il villain. Guardiani della Galassia è uno degli - ormai rari - casi in cui il villain di turno ha una storia convincente e un suo perché all'interno dell'universo del film che si sta vedendo. Il terribile e distruttivo Ronan - un irriconoscibile Lee Pace, che già per questo meriterebbe un premio a parte - risulta infatti un avversario temibile e all'altezza della pellicola, una vera e propria minaccia per la Galassia di cui i protagonisti diventeranno non volendo Guardiani.

5) Il cast. Non ce n'è uno nel cast - forse solo Glenn Close, un po' troppo ingessata per risultare credibile come Nova Prime - ad essere fuori posto, e soprattutto a non bucare letteralmente lo schermo. Menzione su tutti per Chris Pratt e Bradley Cooper: il primo davvero empatico nel ruolo dell'umano rapito da piccolo dagli alieni, mentre pungente al punto giusto il secondo nel ruolo del procione suo malgrado “riassemblato roboticamente”.

Credeteci quando vi diciamo che questo film farà molto parlare di sé, per essere riuscito - cosa difficilissima per un cinecomic - a mettere tutti i tasselli al proprio posto e mantenere i toni perfettamente equilibrati fino alla fine. La pellicola ha inoltre un'evidente respiro cinematografico, con alcune riprese che risultano quasi un omaggio a film che hanno fatto la storia del cinema, come Star Wars. Nella consueta scena post crediti c'è invece una vera e propria chicca per gli appassionati, un altro AntiEroe ripescato dagli archivi della Marvel.

Guardiani della Galassia è quindi un lungometraggio riuscito nel suo obiettivo primario: far gasare come non mai i conoscitori del fumetto da cui è tratto tanto quanto i neofiti, impresa in cui aveva avuto successo finora forse solamente la trilogia del Batman di Nolan in campo DC Comics. In sala a fine proiezione non poteva non partire un sonoro applauso. Clap, clap. Mamma Marvel.

- Federico Vascotto

commenti

0 Risposte a "GUARDIANI DELLA GALASSIA, RECENSIONE IN ANTEPRIMA DEL NUOVO CINE-COMIC MARVEL "

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.