martedì 22 luglio 2014

0 LO STUDIO GHIBLI SMETTE DI PRODURRE ANIME DOPO OMOIDE NO MARNIE

LO STUDIO GHIBLI POTREBBE SMETTERE DI PRODURRE ANIME DOPO OMOIDE NO MARNIE
Speriamo che sia una bufala ma su internet gira un rumor che dice che con Omoide no Marnie, lo Studio Ghibli potrebbe smettere nella produzione di anime.

Questa voce arriva direttamente dal Giappone, dal sito Rakuten Woman che in occasione della premiere di Omoide no Marnie nei cinema giapponesi di ieri rivela questo rumor che afferma proveniente da fonti vicine allo Studio Ghibli.

Omoide no Marnie - When Marnie was there potrebbe quindi essere veramente l'ultimo film d'animazione dello Studio Ghibli. e non solo il classico lancio pubblicitario che si fa in questi casi.

Dopo il "Continua a leggere..."  le motivazioni dello stop.


Perché lo Studio Ghibli non farà più film

Con La città incantata (Sen to Chihiro) lo Studio Ghibli ha incassato più di 30 miliardi e 400 milioni di Yen nel 2001. Con Il castello errante di Howl (Howl no Ugoku shiro) 19.600 milioni di Yen e 19.200 milioni di Yen con la Principessa Mononoke (Mononoke-hime). Grandi incassi, che hanno dato ampio ossigeno per la realizzazione di vari progetti.

Il problema nasce, però, con Kaguya-hime no Monogatari, il penultimo film dello Studio Ghibli, diretto da Isao Takahata. Questo film pare abbia incassato solo 5.100 milioni di yen ed è stato considerato un "fallimento" (stando alle indiscrezioni ricevute).

Da qui, quindi, la decisione di non produrre più altri film di animazione ma di occuparsi solo della gestione del marchio e dei diritti degli anime, anche perché i costi per la produzione di anime sono lievitati in maniera esponenziale. 

Ad esempio, Si alza il vento (Kaze Tachinu) ha incassato 11.600 milioni di yen, ma sono necessari circa 2.000 milioni di yen all'anno per mantenere tutto il personale e poi ci sono 10.000 milioni di yen di spese. Per cui, anche un film con un discreto incasso non basta a far tenere in attivo i bilanci dello Studio Ghibli.

Pare che i dipendenti dello Studio già siano informati dell'imminente chiusura che, giustamente, non è ancora stata ufficialmente comunicata dato che sono in fase di lancio di Omoide no Marnie.

Così dopo il ritiro di Hayao Miyazaki (che, a dir la verità, già aveva fatto temere il peggio per lo Studio) e la (presunta) chiusura dello Studio Ghibli si conclude un'era importante per l'animazione giapponese. 

Naturalmente ci auguriamo che sia tutta una bufala, anche perché potrebbe essere incolpato del fallimento Isao Takahata per il suo film flop e ciò, un artista del suo calibro, non lo merita assolutamente. Aspettiamo smentite.
Il vostro affezionatissimo Giovanni Santucci

Fonte: Rakuten Woman

commenti

0 Risposte a "LO STUDIO GHIBLI SMETTE DI PRODURRE ANIME DOPO OMOIDE NO MARNIE"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.