giovedì 20 marzo 2014

1 MARTIN MYSTERE E AMYS: UN SODALIZIO SOTTO L'EGIDA DI ALFREDO CASTELLI

Non ho mai amato le Associazioni dedicate ai personaggi dei fumetti. Un po’ per mancanza di tempo, un po’ per scarsa fiducia in chi pubblicizza il “potere d’acquisto” di una determinata tessera, piuttosto che i privilegi riservati ad una particolare tipologia di abbonamento, ho sempre ignorato tali iniziative, concentrandomi più su progetti che ritenevo maggiormente concreti e redditizi. Giusto per fare un esempio, nel tempo ho trovato decisamente più stimolante dedicare le mie energie al reperimento dei tantissimi album fuori serie, taluni limitati a contesti regionali, per non dire comunali.

Tuttavia, quest’anno AMys ha promosso una campagna iscrizioni così ghiotta, da riuscire a catturare l’attenzione del sottoscritto, ancorchè iper scettico.

Scoprila dopo il continua a leggere



Prima di tutto, cosa è AMys?

Si tratta di una Associazione Culturale che, dal 2003, senza fini di lucro, si propone come luogo di incontro e di aggregazione intellettuale per tutti gli ammiratori del noto personaggio, sempre sotto l'occhio vigile di Alfredo Castelli, spesso parte attiva alle molteplici iniziative dell’allegro consorzio.

Proprio a partire da quest’anno, le modalità di adesione all’associazione sono semplificate, grazie all’eliminazione tra rinnovo e prima iscrizione nonché all’istituzione di tre diverse tipologie di sostegno associativo: junior, ordinario, sostenitore.

La prima categoria (al costo di 10 euro) è riservata ai mysteriani in erba, di età non superiore ai 16 anni che riceveranno una tessera annuale con diritto di acquistare il materiale dei cataloghi ai prezzi scontati.

I soci ordinari (costo 20 euro), oltre alla tessera e alla possibilità di acquistare il materiale del catalogo, riceveranno un set di cartoline denominato “Gli Sketches di AMys” nonché un poster di benvenuto (entrambi dedicati al protagonista della serie). A coloro che rinnoveranno l’iscrizione, AMys regalerà un gadget “misterioso” (a me ignoto, giacché non ero in precedenza iscritto).

Infine, i sostenitori riceveranno (al costo di 30 euro) tutti i gadget sopra indicati con uno sconto ancora più elevato, riceveranno gratuitamente tutte le litografie che AMys stamperà durante l’anno, nonché un raccoglitore porta-lito stampato in 100 copie (pensato apposta per raccogliere e catalogare le 26 litografie prodotte in 10 anni di attività di AMys!).

Evasa la parte relativa all’iscrizione, va ora doverosamente pubblicizzata quella concernente le ghiotte iniziative cartacee.

Dal 2012, AMys è approdata anche al mercato editoriale producendo opere dedicate agli autori e/o ai personaggi della serie.

Il volume intitolato “Castelli di Carta”, il primo di AMys nella sua veste di editore, è dedicato ad Alfredo Castelli e raccoglie ricordi, saggi, aneddoti, immagini rare e omaggi di oltre 100 autori famosi, amici e collaboratori dello sceneggiatore, oltre agli apporti redazionali di personaggi autorevoli quali Luca Salvadei, Paolo Mignone, Melissa Camerani, Daniele Busnelli e Luigi Casarotto (80 interventi, 40 disegni inediti, 300 copie numerate, 252 pagine al prezzo di € 25,00).

La seconda opera, “Ritratti di Famiglia”, è stata ideata per celebrare il trentennale di Martin Mystère e propone disegni inediti dei personaggi del mondo mysteriano, visti da famosi artisti. Il volume è suddiviso in tre sezioni: la prima ospita i ritratti di Martin e di altri trenta personaggi cardine della continuity mysteriana, realizzati da disegnatori che fanno attualmente parte dello staff del fumetto (o che in passato hanno prestato il loro tratto a Martin Mystère e/o Zona X); la seconda sezione consiste in una cronologia ragionata di Martin Mystère e riporta i principali eventi legati al fumetto, avvenuti tra il 1982 ed il 2012; l’ultima sezione contiene le biografie essenziali dei disegnatori che hanno firmato le illustrazioni (31 disegni inediti, 200 copie numerate, 136 pagine al prezzo di € 20,00).

Una doverosa attenzione è stato dedicata da AMys a cartoline e litografie.

Realizzate a partire dal 2004, in occasione del 5° MMMFEST di Frosinone, divenendo negli anni una consolidata tradizione, le cartoline AMys sono state pubblicate in varie serie.

Nel 2004 usciva il primo set, composto da 7 pezzi (serie “Eros mysterioso”) con disegni di Gino Vercelli, Franco De Vescovi, Giuseppe Palumbo, Lucio Filippucci, Giovanni Romanini, Sergio Tisselli, Luigi Piccatto.

Nel 2011, la seconda serie (”Fest Ferrara”), composta da 5 cartoline, con disegni di Germano Bonazzi, Lucio Filippucci, Giovanni Romanini, Antonio Sforza, Giuseppe Palumbo;

Nel 2013 è la volta della serie denominata "GLI SKETCHES DI AMYS" (4 cartoline disegnate dal compianto Paolo Morales), seguita, l’anno successivo, dalla seconda serie omonima, anch'essa composta di 4 cartoline (schizzi di Daniele Caluri, Raul Cestaro, Lucio Filippucci e Giovanni Romanini).

Le litografie AMys contengono disegni realizzati appositamente per l’Associazione dagli autori che hanno partecipato alle manifestazioni “Martin Mystère Mystery Fest” e “Do.My.Ne.Die”, passando per le numerose Mostre Mercato del Fumetto (disegni stampati su carta pregiata formato A4, in tiratura limitata, autografati dai disegnatori).

Ho riservato la parte più succulenta all'ultima iniziativa, “Get A Life!”, una serie a fumetti creata dai fan con l’approvazione del creatore della serie. Racconta ciò che gli autori non hanno potuto e/o voluto riferire, non mancando di riassumere e linkare tra loro avvenimenti altrimenti privi di collegamenti. Scopo della serie è triplice: consentire ai lettori di cimentarsi con storie del loro beniamino; sanare quegli apparenti buchi nella continuity che i fan più fanatici del BVZM conoscono a menadito; aiutare il trio di autori Castelli/Recagno/Beretta salvandoli da richieste assurde (del tipo: "quando uscirà il seguito del Teschio di Cristallo", oppure "quando vedremo la storia del Fantasma del Topkapi").

L’aspetto più accattivante è rappresentato dal fatto che alcuni dei fan interessati all’iniziativa, altri non sono che i creatori della serie. Seppure in veste goliardica, questi ultimi perseguono lo scopo di togliere ogni dubbio gravante sulla serie, sempre nel religioso rispetto della sacra continuity mysteriana. In tal senso, recuperando personaggi dimenticati e/o secondari, vengono ad esempio date risposte a questioni che, sebbene non di primaria importanza, non furono mai risolte definitivamente (tipo: i vicini di casa di Martin sono i coniugi Morgan o i signori Jones?)

Celebrando i mysteri irrisolti e fornendo un aggiornato back-stage del fumetto principale, “Get A Life!” è di fatto una serie dietro la serie.


Al momento, sono usciti due numeri: il n. ZERO (16 pagine in formato comic-book, 150 copie al prezzo di 3 euro l’una), che si avvale della collaborazione di Riccardo Fiorini, giovane ma già affermato artista italiano, qui al suo esordio; il n. UNO, intitolato “I mysteri dei tempi d’oro” (40 pagine in formato comic-book, 150 copie al prezzo di 6 euro l’una), disegnato da Alfredo Orlandi, che raccoglie le storie “Il Segreto del Teschio di Cristallo”, “Il Mistero di Mohenjo-Daro”, “Il Teatrino della Memoria Corta”.


Orbene, coordinando in considerazioni di sintesi quanto sopra espresso, mi sono avvicinato ad AMys allo scopo di accaparrarmi i due numeri di “Get A Life!”, ma, Diavoli dell’inferno!, ho finito per aderire al programma per intero, acquistando tutto il resto.

Consiglio il medesimo approccio maniacale a tutti gli appassionati del nostro beniamino.

- Gianluca Livi

per maggiori info sulle opere sopra tratteggiate: http://fandommartinmystere.blogspot.it/

Contatti: ass.cult.amys@gmail.com (Luca Salvadei - Paolo Mignone).

commenti

1 Risposte a "MARTIN MYSTERE E AMYS: UN SODALIZIO SOTTO L'EGIDA DI ALFREDO CASTELLI"
Anonimo ha detto...
20 marzo 2014 22:35

ciao, sono gigi dell'Amys, complimenti e grazie mille per l'articolo, solo una precisazione ^__^ il n. 1 di Get a Life di Orlandi ha solo la copertina, i disegni sono collaborazioni di appassionati disegnatori in erba chi più chi meno, oppure disegnatori non famosi qui in Italia; e anche il n. 0 di GaL è ufficialmente esaurito da Cartoomics ^__^ -
Grazie mille , ancora, leggere certi commenti non può che alzarci il morale e spingerci a fare sempre meglio.
Gigi


Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.