mercoledì 6 marzo 2013

0 ROMA COMICS & GAMES 2013 REPORT


Roma Comics & Games 2013: zombie tra Lego e Ruzzle
di Rossana Calbi

Primo appuntamento del 2013 per gli appassionati del fumetto della Capitale.
Al Palalottomatica è tornato per la terza edizione Roma Comics & Games. Dall’1 al 3 marzo, in uno splendido weekend primaverile, il quartiere EUR si è popolato di ragazzini colorati, che incuranti del Carnevale appena trascorso, si dirigevano al Palalottomatica cercando per difendersi dagli zombie, nutriti, magari degli immancabili ramen liofilizzati.
Tre giorni di festa per il fumetto, ma forse più per gli appassionati del genere che in questa manifestazione hanno potuto travestirsi e cercare negli stand i loro gadget preferiti, ma indubbiamente c’era poca carta. Qualche fumetteria ha messo a disposizione numeri per i collezionisti e c’erano anche vinili rari, ma le case editrici mancavano, non erano presenti neanche quelle laziali.
La forza di questa manifestazione è stata, piuttosto che la presentazione di nuovi lavori nel mondo del fumetto, l’aver offerto un luogo in cui poter giocare: il Palalottomatica si è trasformato in un’enorme ludoteca.
Per questo Roma Comics & Games ha puntato su Ruzzle, il gioco che sta spopolando da mesi grazie ai social networks. Piuttosto che la sede di concerti dall’acustica discutibile, l’ex parquet delle partite di basket dell’Acea Virtus di Roma ha ospitato l’Italian Ruzzle Awards, il primo torneo del gioco di matrice svedese con tanto di premio: un viaggio a Stoccolma, la città d’origine del gioco della Mag Interactive, che sta scervellando circa diciotto milioni di parolieri nel mondo.



In omaggio per i visitatori della manifestazione due fumetti: Le avventure di Finzy e La Ville Lumière che vede protagonista la vampira Kassandra, la rinnegata. Il primo è un fumetto educativo per bambini in collaborazione con la Guardia di Finanza: Finzy è il buffo grifone che scopre l’ennesimo disastro nella spesa pubblica legato a un caso di corruzione; mentre La Ville Lumière è un’edizione limitata per il Roma Comics & Games. Quest’avventura di Kassandra, forse, non è molto adatta ai bambini, che però non sono più il pubblico piagnucolante di fronte alla morte della mamma di Bambi, ma si appassionano a The Walking Dead la serie televisiva trasmessa in contemporanea agli States, che ha come protagonisti, per l’appunto, gli zombie. Tre puntate inedite, della serie trasmessa da FOX TV, in Italia sono state proiettate venerdì e sabato sera in esclusiva presso il centro polifunzionale Elsa Morante di Roma.
La terza edizione ufficiale di Roma Comics & Games, con un percorso alle spalle di ventiquattr’anni, come ha raccontato Paolo Puccini, il patron dell’evento, ha aperto le porte proprio con gli zombie, che dopo i vampiri sono, la nuova moda televisiva e cinematografica.
Bisogna dare atto all’organizzazione di aver puntato su due argomenti forti che non toccano solo il mondo legato al fumetto. Ruzzle e gli zombie sono temi che interessano non solo un pubblico di nicchia e hanno fatto diventare la convention più allettante.
La carta vincente, poi, è stata il gioco in ogni sua forma. A gestirlo e guidarlo c’era ViGaMus il primo e unico museo d’Italia dedicato al videogioco con sede a Roma, che dopo aver strutturato l’area specializzata al videogioco nel festival artistico C’era una volta… ospite fino al 24 marzo al MACRO Testaccio - La Pelanda di Roma, ha invaso anche il Palalottomatica con divertimenti di varia natura: dalle consolle alle carte.
Come in ogni manifestazione legata al mondo del fumetto: i colori più forti erano quelli dei cosplayers. L’associazione Satyrnet, specializzata nella cultura dei comics, ha gestito i ragazzini con denti e armi posticce e le fanciulle ben sviluppate strizzate nelle sailor taglia 38, che hanno reso tangibili la fantasia e la capacità di immedesimazione degli appassionati dei manga.




In maschera o no, anche i protagonisti che sono saliti sul palcoscenico ricordavano molto i personaggi del mondo fantastico nipponico. I K-ble Jungle hanno offerto un concerto con le canzoni originali dei più famosi cartoons giapponesi, il cui suono è troppo avanti rispetto all’instancabile Cristina D’avena che continua a fare concerti anche in questi giorni, il prossimo, con l’inseparabile Gem Boy Show, sarà il 30 marzo a Trezzo sull’Adda – Milano.
O forse no, anche lei per una serie televisiva dell’’86 si trasformò nell’eroina dell’anime Kiss Me Licia.
Dunque, Cristina D’avena è stata forse la prima cosplay italiana?
Nel caso, bisognerebbe eleggerla regina ad honorem di tutte le manifestazioni legate ai comics.

commenti

0 Risposte a "ROMA COMICS & GAMES 2013 REPORT"

Dicci cosa ne pensi

Il tuo commento è importante, grazie!

Cerca nel blog

FIERE OTTOBRE 2016

- 1/2 > Romics - Nuova Fiera di Roma, quartiere fieristico situato sulla Via Portuense. Ore 10 - 20. Info: www.fieraroma.it | www.romics.it


- 2 > La Via del Fumetto & Disco - Via Emilia, 15057 Tortona (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: http://www.lafieradelfumetto.com/


- 8/9 > ALEComics - Cittadella di Alessandria, Caserma Montesanto (AL). INGRESSO GRATUITO. Info: www.alecomics.it


- 8/9 > San Donà Fumetto - Padiglione Fieristico "Area Ex Papa", Via Pralungo 9, 30027 San Donà di Piave (VE). Ore 10.00 - 19.00. Info: www.sandonafumetto.it


- 28/29/30/31 [Qui trovate Comic-Soon] > Lucca Comics & Games - Città di Lucca. Info: www.luccacomicsandgames.com



Scopri tutte le altre fiere in Italia

Pierz [per la tua pubblicità - Redazione Comic Soon]

Post più popolari

© Solone Srls 2014. Powered by Blogger.